pagina principale

IL PITTORE EUGENIUSZ KAZIMIROWSKI



Eugeniusz Kazimirowski figlio di August e Maria Kossakowska,
nato nel 1873 a Wygnanka in  Podole, morto nel 1939 a Bialystok.


Studiò negli anni 1892-1897 all'Accademia delle Belle Arti a Cracovia, sotto la direzione di F. Cynk,  J. Jablonski, W. Luszczkiewicz. Fu tirocinante negli studi di T. Axentowicz e L. Wyczólkowski.
Nel 1896 ricevette la medaglia d'argento e la borsa di studio della Compagnia degli Amici
delle Belle Arti di Lvov. Un anno dopo partì per Munich dove studió inizialmente in una scuola privata di A. Azbe, e successivamente all'Accademia presso J. C. Heterich. Di seguito fu allievo nella scuola privata Baila a Parigi.

Dopo essere tornato a Cracovia continuò gli studi del secondo semestre 1898/1899 all'Accademia delle Belle Arti sotto la direzione di  Wyczólkowski. Nel 1900, durante un soggiorno in Italia, partecipò a un corso invernale dell'Accademia di San Luca a Roma. Fino al 1914 abitò a Cracovia. Viaggiava spesso, intraprendendo dei lavori per mantenersi. Tra l'altro eseguí policromie nelle chiese, dipinse gli sfondi dei quadri che adornano il vestibolo della stazione ferroviaria a Lvov. Passava i mesi estivi in campagna, nelle proprietà dei suoi amici in Ucraina e nei pressi di Vilnius, dipingendo paesaggi e ritratti. Fece amicizia con Waclaw Lednicki, passando le vacanze del 1910 nel podere di sua proprietà a Borek sopra il fiume Dniepr. Dipinse i ritratti dei membri della famiglia dei Lednicki e i paesaggi della zona. Con la famiglia Lednicki passò alcune settimane a Mosca nel 1911.

Il primo lavoro esposto nel centro artistico TPSP a Cracovia nel 1898 fu "Studio di un monaco”.
Nel 1904 il salone di J. Latour in Lvov organizzò la mostra esponendo alcune decine di lavori.
In questo periodo molto fertile che durò fino al 1914 Kazimirowski partecipava ogni anno alle mostre del centro TPSP di Cracovia, esponendo ogni volta anche più di una decina o persino alcune decine di quadri dipinti a olio, acquerelli, schizzi e disegni. Esponeva i suoi lavori
a Cracovia con il gruppo Zero, nell'ambito dell'Unione degli Artisti Pittori presso il centro TPSP
in Lvovo. Negli anni 1909-1913 presso la Compagnia delle Belle Arti Zacheta a Varsavia.

Dal 1915 Kazimirowski per molti anni insegnó nella scuola di insegnanti in Vilnius.
Fu decoratore teatrale nel Grande Teatro e nel Teatro Polacco in Vilnius. Apparteneva
alla Compagnia di Artisti Plastici di Vlinius e alla Compagnia di Artisti Pittori Indipendenti, partecipando alle mostre di entrambi i gruppi. Dipingeva le vedute di Vilnius,
i quadri di soggetto religioso, fece alcuni ritratti di Józef Pilsudski.
Nel 1934 su ordine
di don Sopocko dipinse l'immagine di Gesù Misericordioso, secondo le indicazioni
di santa Faustina
(vedi Immagine).

Dal 1936 si stabilì a Bialystok, dove diresse la Compagnia di Propagazione Turistica del Voivodato di Bialystok. Nel 1939  fu presidente di un Centro della Compagnia Turistica.
Durante il suo soggiorno a Bialystok dipinse alcune decine di paesaggi, immagini a soggetto religioso e ritratti, tra cui quello di Henryk Dabrowski. Alla mostra del Gruppo dei Plastici di Bialystok espose circa 100 quadri. Tutto il patrimonio artistico di Kazimirowski elaborato a Bialystok, fu disperso dopo la sua morte nel 1939. Il suo patrimonio artistico lasciato a Cracovia
e a Lvov fu distrutto durante la II guerra mondiale. Si sono conservati soltanto alcuni quadri del periodo di Vilnius.


<< Ritorno all’indice
www.faustina-messaggio.com

 

 

I diritti d’autore sono riservati. © La Congregazione delle Suore di Gesù Misericordioso
Copiare il testo completo citandone la fonte ed il link attivo al sito
www.faustyna.eu